Phone +39 0521 802645 - Mail: info@ilgahotel.it

  • slide-1
  • slide-2
  • slide-3
  • slide-4
 

El hotel Ilga se encuentra situado en una zona tranquila de Collecchio, un pequeño pueblo a unos 10 kilometros del centro de Parma. Se caracteriza por su localización estratégica , encontrandose a unos solos 15 kilometros del aeropuerto “Giuseppe Verdi” de Parma, de su centro de exposiciones “Fiere di Parma” y del circuito “Riccardo Paletti” ubicado en Varano de’ Melegari.

El hotel Ilga se conoce como la opción perfecta tanto para los que desean visitar los castillos que se encuentran alrededor “I Castelli Ducato di Parma e Piacenza”, como para los que prefieren probar rutas más gastronómicas: en efecto, la provincia de Parma cuenta con muchos museos, entre los cuales el Museo del Parmesano, el museo del Salami de Felino y el museo del Tomate.

Equipado con servicios 3 estrellas, el hotel cuenta con 48 habitaciones: todas disponen de pequeño balcón, comfortable cuarto de baño privado, TV de pantalla plana vía satélite, minibar, teléfono, secador de pelo, aire acondicionado y acceso a Wi-Fi gratuito. Además ofrece habitaciones no fumadores, adaptadas para personas con movilidad reducida, habitaciones familiares y habitaciones comunicadas.

15/22/29 ottobre la Fiera Nazionale del Tartufo di Fragno

Luogo: Fragno
Distanza dall'Ilga Hotel:
23 Km

UN EVENTO IN CONTINUA CRESCITA

Correva l’anno 1984, quando l’allora Presidente della Pro Loco di Calestano, Geom. Eugenio Magri, ebbe la "felice intuizione" di allestire una Festa del Tartufo chiaramente ispirata al TARTUFO NERO così generosamente presente nei boschi dalla Val Baganza, in una zona ben delimitata, che vanta in FRAGNO (graziosa frazione di Calestano) il centro ideale di raccolta del prezioso tubero ed una lunga tradizione di cercatori esperti ed appassionati (trifolini).
Nacque così nell’ultima domenica di Ottobre dell’anno 1984 la "1ª FESTA DEL TARTUFO NERO DI FRAGNO" da tenersi proprio nella piazza della Frazione.
Lo scopo della festa era chiaramente quello di fare conoscere, apprezzare e valorizzare sia dal punto di vista economico che gastronomico, questo meraviglioso dono della natura, tanto prezioso quanto misterioso, conosciuto da pochi addetti ai lavori, in grado però di rappresentare per l’economia locale e non solo, un’autentica risorsa dagli sviluppi imprevedibili.
Iniziava così un evento unico nel suo genere per l’unicità del prodotto, che avrebbe avuto, negli anni a seguire, successi inaspettati oltre a garantire il vantaggio della "primogenitura", per Fragno e Calestano, della valorizzazione del Tartufo nero di Fragno.
Con le Feste, si è arrivati fino al 1990 compreso (in totale n. 7 - 4 a Fragno, 3 a Calestano). A partire dal 1991, con il riconoscimento del Tartufo nero di Fragno, come specie autonoma (Legge 17 Maggio 1991 - n. 168) la tradizionale Festa del Tartufo nero di Fragno, si trasformava in "FIERA NAZIONALE DEL TARTUFO NERO DI FRAGNO", giunta quest’anno alla 25^ edizione.
Si può quindi affermare che le feste dedicate al prezioso tubero sono complessivamente n. 32.

SCOPRITE TUTTO IL PROGRAMMA DELLA FIERA CLICCANDO QUI