Phone +39 0521 802645 - Mail: info@ilgahotel.it

  • slide-1
  • slide-2
  • slide-3
  • slide-4

L'Ilga Hotel sorge in una tranquilla zona di Collecchio, un piccolo paese a 10 km dal centro di Parma. Vanta una posizione strategica, essendo a soli 15 km dall'aeroporto “Giuseppe Verdi” di Parma, dal centro espositivo Fiere di Parma e dall'autodromo “Riccardo Paletti” di Varano De’ Melegari.

Rappresenta inoltre un ottimo appoggio per chi desidera visitare I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza o per chi sceglie di provare itinerari gastronomici: nella provincia di Parma hanno infatti sede alcuni Musei del Cibo , tra cui il Museo del Parmigiano Reggiano, quello del salame di Felino e quello del pomodoro.

Silenzioso e tranquillo, l’Ilga Hotel dispone di 48 camere, tutte dotate di un piccolo balcone, e rese particolarmente confortevoli dalla presenza dei servizi privati, attacco modem, TV satellitare a schermo piatto, frigobar, telefono, phon e aria condizionata.

Museo della Pasta - Corte di Giarola

Ilga Hotel propone una visita presso il Museo della Pasta, all'interno della stupenda corte agricola medievale di Giarola (Collecchio)

Il circuito dei Musei del Cibo cresce e si dota di nuovo percorso espositivo interamente dedicato all'alimento simbolo dell'italianità. E' il Museo della Pasta inaugurato all'interno della corte agricola medievale di Giarola, nel Comune di Collecchio, in provincia di Parma. Il museo, che nasce di fianco al già esistente Museo del Pomodoro, ha ottenuto il sostegno della Provincia di Parma, del Comune di Collecchio, dell'Ente di gestione per i Parchi e la biodiversità Emilia Occidentale, di Agugiaro & Figna, Barilla e Storci.

Il legame tra la pasta e il territorio è una storia che ha origine nell'Ottocento quando a Parma inizia l'attività di Barilla e con essa si consolida il ruolo di questa porzione della Pianura Padana nell'industria della produzione, trasformazione e conservazione alimentare. Ed è proprio con Barilla che inizia la storia di questo museo che accoglie, infatti, anche parte degli oggetti e delle macchine che Pietro Barilla raccolse per creare una collezione che raccontasse la pasta e la sua evoluzione industriale.

Pasta e pomodoro, poi, vivono, in perfetta simbiosi, al Ristorante della Corte, dove è possibile gustare un menu specifico dedicato a questi straordinari prodotti che, nel Parmense, hanno trovato patria d’eccellenza.

Testi e immagini tratti da www.museidelcibo.it e parma.repubblica.it